• Facebook
  • Twitter

STOREVOLUTION

Bando Regione Lombardia

BANDO STOREVOLUTION

Regione Lombardia ha pubblicato il bando “STOREVOLUTION” che prevede l’assegnazione di un contributo a favore delle Micro, Piccole e Medie Imprese del commercio al dettaglio e in sede fissa, contrassegnate dal CODICE ATECO G 47 (ad eccezione del codice: 47.78.94 ), in forma singola o aggregata, in attività, con sede legale e/o operativa e almeno un punto vendita in Lombardia e che intendono realizzare progetti finalizzati: 

1) all’acquisto di soluzioni e sistemi digitali per lo sviluppo della propria attività,
2) alla ristrutturazione del proprio punto vendita.

Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal 01 dicembre 2017 e da sostenersi entro e non oltre 15 mesi successivi alla data di concessione del contributo.

Ogni progetto dovrà essere realizzato esclusivamente in un solo punto vendita di ogni impresa richiedente.

Non saranno ammessi progetti che prevedono un investimento complessivo di importo inferiore (al netto di IVA e altri oneri) a:
• € 10.000,00 per le imprese in forma singola;
• € 20.000,00 per le imprese in forma aggregata (aggregazioni composte da un minimo di 6 imprese).

II contributo ottenibile è a fondo perduto, pari al:

50% dell’investimento complessivo ammissibile e fino ad un massimo di € 20.000,00 per le imprese in forma singola;
60% dell’investimento complessivo ammissibile e fino ad un massimo di € 60.000,00 per le aggregazioni di imprese.

La domanda di contributo dovrà essere presentata esclusivamente in forma telematica con apposizione della firma digitale e il pagamento telematico della marca da bollo di € 16,00 a partire dalle ore 12.00 del 10 settembre 2018 ed entro e non oltre le ore 12.00 del 08 ottobre 2018 (salvo esaurimento fondi).

Le domande pervenute verranno valutate con procedura “a sportello”, secondo l’ordine cronologico di ricevimento e con procedura “a punteggio” in base a determinati CRITERI DI MERITO relativi a:

- chiarezza espositiva della documentazione presentata;
- qualità del progetto in rapporto a: obiettivi da realizzare, spese da sostenere, impatto sul livello competitivo dell’impresa richiedente, sostenibilità ambientale e sociale del progetto, sostenibilità finanziaria dell’impresa richiedente;
- è inoltre prevista una premialità di punteggio aggiuntiva per le aggregazioni di imprese.

I progetti che otterranno un punteggio complessivo inferiore a 40 punti su 100 non saranno ammessi al contributo.

Per avere maggiori informazioni contatta la Segreteria del Coordinamento della Filiera Agroalimentare ai recapiti sotto riportati:

  Casello EST - Corso Venezia 58 20121 Milano
  02 7750228-230-322
  02 7750465
  agroalimentare@unione.milano.it

13/06/18

Associazione: Tutte