• Facebook
  • Twitter

IMPORTANTE PER LE IMPRESE

Solfiti. Il vino e le sue proprietà.

 Solfiti. Il vino e le sue proprietà.  

I solfiti, in quanto sostanze allergizzanti, sono “croce e delizia” del vino. Perché un vino possa escludere la presenza di solfiti aggiunti è necessario che i solfiti presenti nel vino siano quelli che:  a) nascono dalla sola fermentazione naturale, ed  b) il loro contenuto non deve superare il limite dei 10 mg/litro. E’ bene evidenziare che il reg. UE 1169/2011 dispone che il consumatore sia edotto della presenza di di sostanze allergeniche. Per costruire, quindi, al meglio l’etichetta del prodotto risulta necessario verificare le due condizioni che se verificate nella loro complessità, escludono la presenza di solfiti aggiunti. Perché in etichetta, è possibile indicare solo la dicitura “senza solfiti aggiunti”, nel caso del verificarsi delle condizioni disposte (a e b). Vietato, invece indicare “senza solfiti” poiché il processo di fermentazione, atto fondante del vino, sviluppa naturalmente lieviti e quindi solfiti (naturali) e diretti. 

Scopri il nostro mondo contattando la Segreteria del Coordinamento della Filiera Agroalimentare ai recapiti sotto riportati:

  Casello EST - Corso Venezia 58 20121 Milano
  02 7750228-230-322
  02 7750465
  agroalimentare@unione.milano.it

27/04/18

Associazione: Tutte